Stop alle istanze per la costruzione di impianti trattamento rifiuti incompatibili col piano stralcio rifiuti regionale

Stop alle istanze per la costruzione di impianti trattamento rifiuti incompatibili col piano stralcio rifiuti regionale

Da mesi stiamo denunciando che esiste una vera e propria corsa da parte di molte aziende dalla dubbia capacità professionale e con carente capitalizzazione finanziaria, a costruire nuovi impianti per il trattamento di rifiuti in Sicilia. Tra l’altro si sta creando un caos procedurale perché molte di queste istanze per ottenere l’autorizzazione AIA, vengono presentate al Dipartimento regionale dell’Energia anziché al Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti.
Così è successo che alcuni dei progetti presentati per l’AIA, definiti genericamente a ‘biometano’ dopo una puntuale verifica dei progetti, si sono rilevati impianti che inceneriscono i rifiuti (proprio a questa seconda tipologia appartengono gli impianti che l’impresa Asja vorrebbe impiantare ad Alcamo e la Solgesta nel comune di Calatafimi).

Per questo ho presentato una mozione che impegna il governo regionale a sospendere le autorizzazioni delle istanze presentate da privati per il trattamento dei rifiuti non conformi al Piano Stralcio Regionale per la Gestione dei Rifiuti in Sicilia.
La potete leggere qui –> https://goo.gl/LZ96tU

By |2018-09-27T20:01:23+00:00giovedì, 27 settembre , 2018|Rifiuti|